Listini prezzi per la vendita all'ingrosso

I listini prezzi contengono i prodotti che vuoi offrire a prezzi all'ingrosso. I listini possono essere utilizzati solo nel tuo negozio all'ingrosso. Non sono validi per altri canali di vendita (nemmeno per il tuo negozio online).

I listini prezzi hanno la priorità sui normali prezzi nel tuo negozio online all'ingrosso. Ti consentono di offrire prezzi diversi per gli stessi prodotti a clienti diversi.

Per consentire a un cliente di acquistare prodotti ai prezzi offerti in un listino prezzi, devi assegnargli quel listino prezzi.

I listini prezzi contengono le seguenti informazioni:

  • I prodotti e i prezzi che desideri offrire ad alcuni o a tutti i tuoi clienti all'ingrosso.
  • Un tag cliente per associare i tuoi clienti al listino prezzi. Qualsiasi cliente (presente o futuro) con questo tag viene assegnato a questo listino e può ordinare prodotti ai prezzi offerti nel listino stesso.

Scelta di un tipo di listini prezzi

Puoi creare listini che offrono percentuali di sconto sui tuoi prezzi standard o prezzi scontati per singoli articoli:

Descrizione dei tipi di listino prezzi
Tipo di listino prezzi Descrizione
Sconti in percentuale

Consentono di offrire una percentuale di sconto per tutti i prodotti (Tutti i prodotti) nel tuo negozio all'ingrosso o per gruppi di prodotti all'interno di collezioni ( Collezioni selezionate).

I listini prezzi con sconti percentuali offrono prodotti a prezzi calcolati applicando lo sconto ai prezzi del negozio online. Al variare del prezzo di un prodotto nel negozio online, viene ricalcolato anche il prezzo nel negozio all'ingrosso. Supponi, ad esempio, di creare un listino per le matite con uno sconto del 30% sul prezzo a cui vengono messe in vendita nel negozio online. Poiché quest'ultimo è 1 USD, il prezzo all'ingrosso sarà 0,70 USD. Se modifichi il prezzo delle matite nel negozio online impostandolo su 0,50 USD, quello all'ingrosso diventerà 0,35 USD.

Prezzi basati sui volumi

Consentono di offrire specifici prodotti e varianti a prezzi fissi (Prezzi basati sui volumi per prodotti, Prezzi basati sui volumi per varianti e Importazione listini prezzi). I prezzi basati sui volumi supportano quantità minime e massime e incrementi di quantità .

I listini che offrono prezzi fissi non sono interessati dalle modifiche apportate ai prezzi dei prodotti nel negozio online.

Creare listini prezzi diversi per clienti diversi

Puoi far pagare ai tuoi clienti prezzi diversi per gli stessi prodotti e servizi creando più listini con lo stesso prodotto a prezzi diversi e, quindi, assegnando clienti diversi a ciascun listino prezzi.

Puoi creare tutti i listini prezzi necessari per la tua azienda. Ad esempio:

  • Per premiare la fedeltà, crea un listino con i tuoi prezzi migliori e assegnalo ai tuoi clienti più fedeli.
  • Per offrire prezzi esclusivi a un determinato cliente, crea un listino e assegnalo solo a lui.
  • Per gestire gli accordi sui prezzi con l'azienda produttrice, crea listini separati per i suoi prodotti e assegnali ai clienti in base alle rispettive regole di prezzo.
  • Per creare ordini d'acquisto o preventivi specifici per un nuovo cliente, crea un listino contenente prodotti e prezzi scelti da più di un listino.

Prezzi per i clienti in più listini

Per gestire diverse strutture di prezzi, sovrapponi i tuoi listini e assegna gruppi di clienti a più listini. Un cliente può avere più di un listino prezzi.

Ad esempio:

  • Crea un listino prezzi di base e assegnalo a tutti i tuoi clienti.
  • Crea listini prezzi che offrono sconti migliori e assegnali ai tuoi clienti man mano che i loro ordini raggiungono diverse soglie di spesa.
  • Crea listini in base all'ubicazione geografica dei singoli clienti.

Risoluzione delle discrepanze tra listini prezzi

Dato che puoi assegnare un cliente a più listini prezzi, è possibile che a un cliente venga offerto lo stesso prodotto a prezzi diversi. Quando si verifica tale differenza, la regola di prezzo che interessa il gruppo di prodotti più specifico avrà la precedenza (nell'ordine: varianti, quindi prodotti, quindi listini con sconti generali):

  • Se vi sono listini con prezzi basati sui volumi per varianti, al cliente verrà offerto il prezzo a livello di variante più basso a cui ha diritto. Verrà usato tale prezzo invece del prezzo in base al volume per prodotto o al listino con prezzi scontati.
  • Se vi sono listini con prezzi basati sui volumi per prodotti, al cliente verrà offerto il prezzo a livello di prodotto più basso a cui ha diritto. Verrà usato tale prezzo invece del listino con prezzi scontati.
  • Se al cliente non si applica nessuna di queste regole, gli verrà offerto lo sconto più vantaggioso a cui ha diritto, ad esempio uno sconto che riguarda le collezioni o tutti i tuoi prodotti.

Ad esempio, uno dei tuoi clienti è una piccola azienda che vende abbigliamento outdoor. Assegni a questo cliente i seguenti listini prezzi:

Listino prezzi Prezzo del cappellino rosso
Listino base: 20% di sconto su tutti i cappellini $16
Listino per la vendita al dettaglio: 30% di sconto su tutti i cappellini $14

Entrambi i listini prevedono regole di sconto che riguardano tutti i prodotti di una collezione e il prezzo scontato più basso è 14 USD. Il tuo cliente che vende abbigliamento outdoor paga 14 USD per ogni cappellino.

Per il mese di dicembre decidi di scontare i tuoi cappellini rossi. Assegni quindi al tuo cliente di abbigliamento outdoor un listino che offre un prezzo scontato in caso di ordine di più di 20 cappellini rossi:

Listino prezzi Prezzo del cappellino rosso
Listino base: 20% di sconto su tutti i cappellini $16
Prodotti in saldo nel mese: listino prezzi basati sui volumi per prodotto € 15
Listino per la vendita al dettaglio: 30% di sconto su tutti i cappellini $14

Poiché il cliente ha accesso sia a un listino con sconti generali che a un listino con prezzi basati sui volumi per prodotto, il prezzo più basso a livello di prodotto è quello che il cliente paga. Il tuo cliente che vende abbigliamento outdoor paga 15 USD per ogni cappellino rosso.

Per l'ultima settimana di dicembre lanci un'altra campagna di saldi (utilizzando il listino prezzi per saldi settimanali) con sconti sui cappellini rossi extra large in caso di acquisto di più di 15 unità:

Listino prezzi Prezzo del cappellino rosso
Listino base: 20% di sconto su tutti i cappellini $16
Prodotti in saldo nel mese: listino prezzi basati sui volumi per prodotto € 15
Listino per la vendita al dettaglio: 30% di sconto su tutti i cappellini $14
Prodotti in saldo nella settimana: listino prezzi basati sui volumi per variante € 10

Poiché il cliente ha accesso a un listino con sconti generali, a un listino con prezzi basati sui volumi per prodotto e a un listino con prezzi basati sui volumi per variante, il prezzo più basso a livello di variante è quello che il cliente paga. Il tuo cliente che vende abbigliamento outdoor paga 10 USD per ogni cappellino rosso extra large.

Eseguire liquidazioni nel negozio all'ingrosso

Accade spesso che un prodotto venga offerto a prezzi diversi in listini differenti. Per offerte speciali o altre modifiche di prezzo temporanee, puoi creare un listino prezzi dedicato e assegnarvi clienti. Al termine dei saldi, puoi annullare l'assegnazione dei clienti al listino prezzi rimuovendo il tag da quest'ultimo o eliminando il listino.

Supponi, ad esempio, di avere un listino standard che offre tutti i prodotti con il 40% di sconto e un listino di liquidazione che offre prezzi fissi su alcuni prodotti poco richiesti. Per eseguire una liquidazione puoi assegnare il listino prezzi di liquidazione agli stessi clienti inclusi nel listino prezzi normale, aggiungendo gli stessi tag cliente al listino prezzi di liquidazione.

Esclusione di prodotti dal negozio online

Puoi sempre escludere prodotti dal tuo negozio online facendo in modo che non siano disponibili per il tuo canale del negozio online.

Escludere i prodotti dal negozio all'ingrosso

Il modo più semplice per escludere prodotti dal tuo negozio all'ingrosso è quello di ometterli dai listini prezzi. Se hai prodotti che non vuoi offrire nel tuo negozio all'ingrosso, devi creare listini prezzi basati su collezioni, anziché un listino valido per tutti i prodotti del tuo negozio.

Se devi escludere temporaneamente un prodotto dal negozio all'ingrosso, nascondilo rendendolo non disponibile nel canale di commercio all'ingrosso.

Problemi e limiti noti

Di seguito vengono indicati alcuni problemi e limiti noti relativi a prezzi e listini:

  • Il canale di commercio all'ingrosso non supporta codici sconto né script di Shopify (non puoi quindi offrire sconti a livello di carrello).

  • I prezzi basati sui volumi, dove il prezzo di tutte le unità scende all'aumentare del numero di prodotti venduti, è supportato da alcuni listini basati su volumi. I prezzi a più livelli, dove il prezzo unitario scende all'acquisto della quantità di un livello, non sono supportati in nessuno dei listini del canale di commercio all'ingrosso.

  • Quando imposti incrementi di quantità per i prodotti di un listino prezzi, per l'incremento puoi inserire solo numeri interi e non frazioni o decimali.

  • Se lanci una campagna di saldi utilizzando Launchpad su prodotti presenti anche nel tuo negozio all'ingrosso, i loro prezzi all'ingrosso potrebbero subire modifiche. Per l'intera durata di un evento Launchpad, i listini che applicano uno sconto basato su percentuale lo applicano anche al prezzo di saldo (non al prezzo di vendita standard). Gli eventi Launchpad non influiscono sui listini che usano prezzi fissi.

  • Se Aggiungi una nuova variante a un prodotto già incluso nei listini prezzi fissi, il suo prezzo sarà determinato dagli incrementi di prezzi e quantità che hai impostato a livello di prodotto. Questo non è valido per i listini basati su percentuale, che usano lo stesso sconto di altre varianti per quel prodotto.

Sei pronto per iniziare a vendere con Shopify?

Provalo, è gratis