Attività aggiuntive per la riscossione di dazi e imposte di importazione al momento del check-out

Dopo aver abilitato la riscossione di dazi e imposte di importazione al momento del check-out, devi stampare le etichette di spedizione Delivered Duty Paid (DDP) per indicare che i dazi e le imposte di importazione sono già stati pagati dal cliente. A seconda del negozio, potrebbe essere necessario aggiornare alcune delle informazioni del negozio, prepararsi per le offerte lampo o sviluppare informative sui rimborsi. Prima di effettuare spedizioni a livello internazionale esamina le attività seguenti.

Acquistare e utilizzare etichette di spedizione DDP

Quando inizi ad addebitare dazi e imposte di importazione al momento del check-out, per gli ordini internazionali dovrai acquistare e utilizzare le etichette di spedizione DDP anziché quelle standard. Se addebiti i dazi al momento del check-out, ma utilizzi un'etichetta di spedizione standard, al cliente verranno nuovamente addebitati dazi e imposte di importazione alla consegna. In questo modo il cliente si troverà a pagarli due volte.

Quando vengono riscossi i dazi su un ordine internazionale, tra i dettagli dell'ordine è inserita la voce Dazi. Prima di acquistare un'etichetta DDP, verifica che siano stati riscossi i dazi e le imposte di importazione su ogni ordine internazionale. Se spedisci un ordine con 0 $ di dazi, puoi utilizzare le etichette di spedizione DDP per assicurarti che i tuoi clienti non debbano sostenere eventuali costi aggiuntivi. In caso di errore al momento del check-out, i dazi e le imposte di importazione potrebbero non essere riscossi; in tal caso, per quell'ordine dovrai utilizzare un'etichetta di spedizione standard.

Dopo aver ricevuto la prima fattura da un corriere, confronta gli addebiti al momento del check-out con le imposte doganali addebitate presso la destinazione della spedizione per verificare che i dazi e le imposte di importazione siano addebitati correttamente. Ripeti periodicamente questa procedura. Se noti differenze considerevoli tra i dazi e l'imposta di importazione addebitati al momento del check-out e l'importo addebitato dalle autorità doganali, controlla la tua configurazione per assicurarti che i dazi e le imposte di importazione siano calcolati nel modo più accurato possibile.

Creazione di fatture commerciali

Ogni ordine internazionale richiede una fattura commerciale. Puoi compilare le fatture commerciali digitali fornite dal corriere sul suo sito web. A seconda dell'ordine, dovrai creare la fattura commerciale in uno dei modi seguenti:

  • Se i dazi e le imposte di importazione per l'ordine risultano pagati, contrassegna i termini di consegna sulla fattura commerciale come DDP per indicare che il pagamento è stato effettuato.
  • Se i dazi e le imposte di importazione per l'ordine non risultano pagati, contrassegna i termini di consegna sulla fattura commerciale come DDU o DAP per indicare che il pagamento non è ancora stato effettuato.

Per ridurre le discrepanze tra dazi e imposte di importazione da addebitare a un cliente e l'importo addebitato dalle agenzie doganali, assicurati di utilizzare informazioni precise sulla tua fattura commerciale. Quando crei la fattura, verifica che le seguenti informazioni siano le stesse sia sulla fattura commerciale che nell'ordine nel pannello di controllo Shopify:

  • Codice HS
  • Paese o regione di origine
  • Prezzo dopo gli sconti
  • Quantità
  • Dazi e imposte di importazione riscossi
  • Il tuo numero di registrazione fiscale locale, se riscuoti le imposte sui beni di basso valore

Aggiornamento dell'informativa sulle spedizioni e delle notifiche

Dopo aver abilitato l'addebito di dazi e imposte di importazione al momento del check-out, aggiorna la tua informativa sulle spedizioni e i modelli di notifica in modo che i clienti siano a conoscenza delle tue informative e degli addebiti per le vendite internazionali.

Aggiorna la tua informativa sulle spedizioni nel pannello di controllo Shopify andando a Impostazioni > Informative.

Se utilizzi i modelli di email predefiniti Conferma dell'ordine e Rimborso dell'ordine, le tue email vengono aggiornate automaticamente per includere la voce Dazi e non è necessario apportare modifiche. Se hai personalizzato i modelli di email Conferma dell'ordine e Rimborso dell'ordine, puoi aggiungere codice ai modelli di notifica per inserire la riga Dazi.

Preparazione per le offerte lampo

Se gestisci offerte lampo, valuta la possibilità di disabilitare la riscossione di dazi e imposte di importazione al momento del check-out fino al completamento della vendita. Se decidi di riscuotere dazi e imposte di importazione durante la vendita, controlla che i codici HS, il paese o l'area geografica di origine e il tipo di prodotto dei prodotti in vendita siano specificati: le informazioni contenute in questi campi sono utili per stimare i costi dei dazi e delle imposte di importazione.

Gestisci rimborsi

Sta a te decidere come gestire i rimborsi per i dazi e le imposte di importazione. Se decidi di offrirli, considera quanto segue:

  • Se rimborsi un ordine che non è ancora stato evaso, puoi rimborsare i dazi e le imposte di importazione al cliente.
  • Se rimborsi un ordine che è già stato evaso, puoi rimborsare i dazi e le imposte di importazione al cliente. Tuttavia, i fondi che hai utilizzato per acquistare etichette DDP non ti vengono restituiti dal corriere.

Quando rimborsi un ordine per cui è stata pagata l'imposta di importazione, puoi decidere se rimborsarla separatamente dalle altre imposte doganali. Potresti voler trattenere i rimborsi delle imposte di importazione se i fondi che hai restituito non sono recuperabili dall'agenzia doganale e non ti vuoi assumere quel costo per conto del cliente.

Ricorda che il rimborso completo dell'ordine è l'unico modo per impedire a un cliente di contestare un ordine con il suo gestore dei pagamenti.

Sei pronto per iniziare a vendere con Shopify?

Provalo, è gratis