Inventory management basics

La gestione delle scorte prevede il monitoraggio delle scorte del negozio, ad esempio le materie prime, i componenti e i prodotti finiti. Questa guida offre strategie e pratiche per aiutarti a gestire le scorte in modo efficace.

Puoi gestire e monitorare le scorte dalla pagina Scorte del pannello di controllo Shopify.

Comprensione del ciclo di vendita delle scorte

Per gestire correttamente le scorte, devi conoscere il ciclo di vendita. Puoi analizzare i dati di vendita precedenti per identificare i modelli e prevedere le vendite future.

Un ciclo di vendita delle scorte si riferisce all'intero processo dal momento in cui un'azienda riceve un'unità di scorte al punto in cui viene venduta al cliente finale. Questo ciclo include le fasi di ricezione, stoccaggio, gestione e vendita delle scorte. I cicli si ripetono per ogni nuova voce di inventario.

Puoi visualizzare metriche sulle scorte dei prodotti utili per la gestione delle scorte stesse, il riassortimento e la pianificazione nella pagina Prodotti con la barra di analisi delle scorte dei prodotti. Scopri di più su come utilizzare le analisi delle scorte.

Un ciclo di vendita delle scorte standard per un articolo può includere le seguenti fasi:

  1. Approvvigionamento: individua la necessità di un particolare prodotto nel negozio ed effettua un ordine con il fornitore per procurarti la merce.
  2. Ricezione e ispezione: ispeziona la qualità e la quantità delle scorte per assicurarti che corrispondano a ciò che hai ordinato. Segnala eventuali discrepanze o danni al fornitore.
  3. Stoccaggio: conserva gli articoli in base al tipo e ai requisiti. Le procedure di stoccaggio adeguate sono importanti per prevenire danni o perdite di scorte.
  4. Gestione delle scorte: gestisci i livelli delle scorte nella pagina Scorte del pannello di controllo Shopify per monitorare la quantità di ciascun articolo nel negozio. Suddividi gli articoli in categorie, configura SKU e aggiorna regolarmente i dati delle scorte.
  5. Vendite: quando i clienti ordinano, le scorte vengono vendute ai clienti e i livelli delle scorte vengono aggiornati automaticamente nel pannello di controllo Shopify.
  6. Consegna: imballa e spedisci il prodotto al cliente. Per mantenere la soddisfazione del cliente, spedisci rapidamente i prodotti e utilizza servizi di consegna affidabili.
  7. Riordino: in base ai dati di vendita e ai livelli delle scorte attuali, decidi quando riordinare il prodotto. Puoi utilizzare le analisi delle scorte del negozio su Shopify per capire meglio la percentuale di vendite e le vendite previste.
  8. Feedback dei clienti e gestione dei resi: raccogli i feedback dei clienti e gestisci eventuali resi o scambi. Il feedback dei clienti può risultare utile per la pianificazione futura delle scorte.

Metodi di gestione delle scorte

Esistono diversi metodi per assicurarti che il negozio abbia i prodotti giusti disponibili al momento giusto e che permettono allo stesso tempo di ridurre i costi e soddisfare la domanda dei clienti.

La scelta del metodo giusto per la gestione delle scorte dipende da vari fattori, come il modello di business, il tipo di prodotti, la variabilità della domanda e l'affidabilità dei fornitori. I negozi spesso utilizzano una combinazione di metodi per ottimizzare la gestione delle scorte.

Controlla la tabella seguente per una panoramica di alcuni metodi comuni utilizzati per la gestione delle scorte:

Metodi di gestione delle scorte
Metodo Descrizione
Lotto economico di acquisto (Economic Order Quantity, EOQ) EOQ è un metodo che calcola la quantità più conveniente di un articolo che il negozio dovrebbe ordinare. L'obiettivo è ridurre al minimo i costi associati all'ordine e allo stoccaggio delle scorte. Questo metodo equilibra il costo di stoccaggio delle scorte con il costo dell'ordine.
Just-In-Time (JIT) Il metodo JIT mira ad aumentare l'efficienza e diminuire gli sprechi ricevendo i beni solo quando sono necessari nel processo di produzione, riducendo i costi di inventario. Richiede previsioni accurate e fornitori affidabili.
Analisi ABC Questo metodo comporta la suddivisione dell'inventario in tre categorie in base alla loro importanza: gli articoli "A" sono prodotti di alto valore con bassa frequenza di vendita, gli articoli "B" sono prodotti di valore moderato con frequenza di vendita moderata e gli articoli "C" sono prodotti di basso valore con alta frequenza di vendita. Ciò consente ai negozi di concentrarsi sulla gestione dei prodotti più importanti. Scopri di più.
Scorte di sicurezza Le scorte di sicurezza sono un piccolo gruppo di scorte stoccate in magazzino per proteggersi dalla variabilità della domanda del mercato o dai ritardi nell'offerta. Questo metodo aiuta a prevenire gli esaurimenti delle scorte, mantenendo la soddisfazione dei clienti.
Gestione perpetua dell'inventario Questo metodo comporta la gestione degli aggiornamenti in tempo reale ai dati delle scorte non appena si verificano vendite e acquisti. Fornisce conteggi delle scorte accurati e può essere automatizzato con il software di gestione delle scorte.
First-In, First-Out (FIFO) FIFO è un metodo di valutazione dell'inventario in cui le risorse prodotte o acquisite per prime sono quelle vendute, utilizzate o smaltite per prime. È fondamentale in particolar modo per i beni deperibili, ma è generalmente una buona prassi per tutti i tipi di prodotti, per evitare l'obsolescenza e il deterioramento degli articoli.
Dropshipping Il dropshipping è un metodo di evasione in cui un negozio non tiene i prodotti venduti in magazzino. Invece, quando vende un prodotto, il negozio acquista l'articolo da un altro fornitore e lo fa spedire direttamente al cliente. Questo metodo elimina la necessità di gestione delle scorte di inventario.
In conto deposito Nel metodo in conto deposito, le merci vengono inviate al destinatario, ma il mittente (fornitore) ne mantiene la proprietà fino alla loro vendita. Questo metodo riduce il rischio per i rivenditori poiché pagano solo le scorte che vendono.

Completamento delle verifiche delle scorte

Per assicurarti che i dati corrispondano alle scorte in magazzino, puoi verificare fisicamente le scorte con regolarità. La verifica delle scorte, nota anche come stocktaking, è una prassi essenziale per qualsiasi negozio che si occupa di beni fisici. Una gestione accurata dell'inventario è importante per il successo aziendale, in quanto aiuta ad assicurarti di disporre di scorte sufficienti per soddisfare la domanda dei clienti, identificare e prevenire problemi, come furti o smarrimento, e ottenere informazioni preziose per la pianificazione.

Di seguito sono riportati i passaggi di base per guidarti nella procedura di stocktaking:

  1. Pianifica: decidi quando si effettuerà l'inventario, chi lo farà e quali aree o articoli verranno contati. Spesso è meglio fare l'inventario durante i periodi di tranquillità o quando il negozio è chiuso per evitare discrepanze dovute alle vendite effettuate durante il conteggio.
  2. Organizza: assicurati che le scorte siano ben organizzate. Etichetta tutti gli articoli e organizzali in modo facile da contare. Organizza gli articoli per tipo, posizione o qualsiasi altro metodo appropriato per il tuo negozio.
  3. Configura gli strumenti: utilizza strumenti o software di gestione delle scorte per semplificare il processo. Puoi utilizzare carta e penna, un foglio di calcolo o un software specializzato di gestione delle scorte. Anche gli scanner per codici a barre possono velocizzare il processo e ridurre gli errori.
  4. Conteggio: prendi nota di ciascun articolo con attenzione e registra la quantità. Spesso è una buona idea coinvolgere due persone: una conta e l'altra registra. Assicurati di controllare tutte le aree in cui possono essere conservate le scorte, comprese le aree di stoccaggio, il negozio e qualsiasi sede off-site.
  5. Conta di nuovo: effettua un secondo conteggio per la verifica. Questo è particolarmente importante per gli articoli con discrepanze tra la quantità conteggiata e la quantità registrata nel sistema.
  6. Aggiorna i dati: una volta completato e verificato il conteggio, aggiorna i dati delle scorte con le nuove quantità.
  7. Analizza: confronta i risultati dell'inventario con i dati delle scorte. In caso di discrepanze significative, potresti voler esaminare le possibili cause. Ciò potrebbe mettere in risalto problemi relativi a furti, danni, smarrimenti o errori nella documentazione di acquisto o di vendita.
  8. Ripeti regolarmente: verifica regolarmente le scorte. La frequenza delle verifiche delle scorte dipende dal tipo e dalle dimensioni del negozio. Alcuni negozi effettuano inventari completi ogni anno, con controlli più limitati sugli articoli di alto valore con maggiore frequenza.

Sei pronto per iniziare a vendere con Shopify?

Provalo, è gratis