Best practice per Shopify Email

L'invio di email di marketing ai tuoi clienti può essere un ottimo modo per aumentare il traffico verso il tuo negozio. Aumentando il numero di visitatori nel tuo negozio, aumenti le probabilità di realizzare una vendita. Ecco alcuni aspetti che ti consentono di mantenere vivo l'interesse dei clienti per i tuoi contenuti e fare in modo che visitino il tuo negozio.

Cosa valutare quando crei e gestisci un elenco di iscritti all'email

  • Se acquisti un elenco di indirizzi email per acquisire nuovi iscritti, potresti danneggiare la tua reputazione inviando spam ai clienti che non hanno acconsentito. È meglio offrire la possibilità di registrarsi alla newsletter nel tuo negozio online, al momento del check-out, sul POS e agli eventi dal vivo, per assicurarti che gli iscritti siano realmente interessati.
  • Controlla regolarmente l'elenco degli iscritti per verificare di non inviare email a una casella di posta generica o basata sui ruoli, come info@domain.com o sales@domain.com. È probabile che non ci sia alcun riscontro alle tue email da parte di queste caselle di posta e ciò potrebbe inficiare la reputazione del mittente nel tempo.
  • Crea gruppi di clienti per raggiungere categorie specifiche di clienti. Ad esempio, se hai organizzato una vendita di cappelli, potresti inviare un'email solo ai clienti che hanno acquistato cappelli in passato per spingerli a effettuare un altro acquisto.
  • Se abiliti il doppio consenso esplicito per gli iscritti, dovrai aggiornare il messaggio di conferma del modulo della newsletter nel tuo negozio online, in modo tale che i clienti sappiano di dover controllare l'email per la conferma del completamento. L'aggiornamento del messaggio di conferma contribuisce a garantire più consensi espliciti. Ad esempio, il messaggio di conferma potrebbe riportare qualcosa di simile a "Controlla la tua email per confermare l'iscrizione".
  • Se un iscritto clicca sul link Annulla iscrizione dall'email ricevuta o contrassegna un'email che hai inviato come spam, tale iscritto viene automaticamente rimosso dall'elenco. Quando un'email non viene recapitata a causa di un problema con l'indirizzo, questo indirizzo viene automaticamente eliminato dai prossimi invii.

Cosa includere nelle campagne email

  • Tra i tipi di email da inviare ai clienti, ci sono gli annunci sui nuovi prodotti o sulle vendite che si svolgono nel tuo negozio. Se non riesci a capire il tipo di contenuti da inviare ai tuoi clienti, controlla per quali tipi di email hai ricevuto l'iscrizione, prendi nota degli elementi più importanti e decidi cosa è in linea con il brand del tuo negozio. Per ulteriori spunti, consulta la sezione Email marketing del Blog di Shopify.
  • Se non hai ancora inviato una campagna email agli iscritti, creare un'email di benvenuto è un ottimo modo per presentarti e instaurare un rapporto con i clienti. Nella tua email di benvenuto, puoi farti conoscere e pubblicizzare il tuo negozio, presentando uno dei tuoi prodotti più popolari ricordando ai clienti perché amano già il tuo brand, oppure aiutarli a scoprire qualcosa di nuovo. Puoi anche creare un gruppo di iscritti univoco nella sezione Clienti, per inviare un'email solo agli iscritti recenti.
  • Lo scopo della tua campagna email è far sì che i lettori visitino il tuo negozio. Includi almeno un link che consenta agli iscritti di cliccare sul tuo negozio.
  • Includi i link ai social media del negozio. Questo consente ai clienti di sapere come possono rimanere in contatto con il tuo brand oltre all'email.

Quando inviare campagne email

  • Mantieni vivo l'interesse degli iscritti inviando loro un'email almeno una volta al mese. Alcune attività tengono un calendario dei tipi di email o aggiornamenti da inviare. Avere un programma di invio delle email consente ai tuoi lettori di ricevere regolarmente nuovi contenuti, ricordando loro di visitare il negozio. Evita di inviare comunicazioni troppo frequenti ai tuoi clienti, perché ciò può indurli a perdere interesse.
  • Prima di inviare un'email ai tuoi iscritti, inviati un'email di prova, in modo da verificare che le destinazioni dei link e i dettagli di sconto siano corretti.

Progettare email

È importante pianificare il look e lo stile delle tue email affinché siano in linea con il brand. Usa colori, font e loghi simili a quelli che appaiono nel tuo negozio. In tal modo ti assicuri che i lettori, quando aprono la tua email, capiscano subito che proviene dalla tua attività.

Utilizza un indirizzo email del mittente personalizzato quando invii email ai tuoi iscritti per migliorare il recapito dei messaggi e la riconoscibilità del brand. Scopri maggiori informazioni su come modificare il tuo indirizzo email del mittente.

Se aggiungi immagini, queste dovrebbero riguardare ciò che vendi nel tuo negozio. Shopify mantiene automaticamente le immagini dei prodotti e delle collezioni, ma puoi aggiungere immagini che mostrino ai lettori il progetto del tuo negozio. Se stai cercando una foto d'archivio da utilizzare nelle email o nel negozio online, burst.shopify.com può essere un ottimo punto di partenza.

Tuttavia, poiché alcuni client di posta elettronica disabilitano le immagini nelle email, evita di mostrare testi con contenuto importante per la tua email utilizzando le immagini. Ad esempio, non pubblicizzare una vendita usando unicamente un'immagine che includa il testo "50% di sconto" perché l'immagine potrebbe essere bloccata dal client di posta elettronica di un cliente.

Per tutte le immagini che usi, verifica di includere il testo alternativo. Il testo alternativo è importante affinché le tue email risultino sempre accessibili da tutti i tipi di pubblico. L'obiettivo di un'email è quello di guidare i lettori nel tuo negozio, quindi è utile includere un link per tutte le immagini che aggiungi al fine di consentire ai lettori di accedere ai relativi contenuti nel tuo negozio.

Suggerimenti per scrivere contenuti email efficaci

Durante la redazione dei contenuti per la tua email, tieni sempre a mente il pubblico che intendi raggiungere e crea email che si rivolgano a questo pubblico. Ad esempio, se scrivi per un pubblico più giovane, adatta il linguaggio per risultare più coinvolgente.

Inserisci tutte le informazioni promozionali o importanti nella parte superiore della tua email. Sui dispositivi mobili, queste informazioni devono essere visualizzabili entro i primi due scorrimenti per attirare l'attenzione del lettore. Hai solo pochi secondi per attirare l'attenzione dei lettori, quindi accertati che le informazioni principali nella tua email siano le prime che vedono.

Cerca di non superare le 200 parole o le 20 righe di email. In alcuni casi, se la tua email è troppo lunga, il provider di servizi email potrebbe tagliare l'email in modo che i lettori visualizzino solo alcuni dei contenuti. Ad esempio, Gmail taglia le email con messaggi di dimensioni superiori a 102 KB e nasconde il resto del contenuto.

Evita di redigere i contenuti esclusivamente con lettere maiuscole o utilizzando troppi punti esclamativi e mantieni il registro dell'email a livello elementare. Questo ti aiuta a rendere le tue email accessibili a un vasto pubblico di lettori. Maggiori informazioni su come rendere i tuoi contenuti più leggibili su Nielsen Norman Group.

Utilizzare l'oggetto per attirare l'attenzione dei tuoi iscritti

La prima cosa che i lettori vedono quando controllano la loro casella di posta è la riga dell'oggetto e l'anteprima del testo. A quel punto, scelgono se aprire la tua email o eliminarla. Il modo in cui scrivi la riga dell'oggetto e il testo dell'anteprima può incidere su questa decisione e convincere i lettori ad aprire l'e-mail.

Ecco alcuni aspetti da considerare:

  • Crea prima la tua email e poi l'oggetto e l'anteprima del testo come ultimo passaggio. In questo modo, l'oggetto e l'anteprima del testo saranno in linea con i contenuti dell'email.
  • La riga dell'oggetto dovrebbe riguardare il contenuto dell'email ed essere abbastanza accattivante da convincere i lettori ad aprire la tua email.
  • Assicurati di includere l'anteprima del testo. L'anteprima del testo è efficace quando incoraggia l'azione dei lettori.
  • La riga dell'oggetto e l'anteprima del testo non dovrebbero avere la stessa frase. Piuttosto, dovrebbero completarsi l'un l'altro, informando i lettori sul contenuto dell'email. Ad esempio, la riga dell'oggetto potrebbe essere "Dai un'occhiata al nostro nuovo Spring Gear" seguito dall'anteprima del testo "Preparati per la stagione calda: non perdere il 10% di sconto su pantaloncini corti, canottiere e molto altro ancora".
  • L'oggetto deve essere tra le 3-6 parole o sotto i 50 caratteri. Questo fa sì che i lettori possano vedere l'oggetto anche quando controllano le email su un dispositivo mobile.

Includere un indirizzo postale nelle tue email

A seconda del luogo in cui ti trovi, potresti dover includere un indirizzo postale fisico nelle tue email promozionali. Il CAN-SPAM Act negli Stati Uniti e la normativa CASL/PIPEDA in Canada sono esempi di queste leggi. Le regole, i regolamenti e le leggi riguardanti l'email marketing e lo spam, come le email indesiderate inviate in blocco, variano a seconda della tua posizione. Prima di iniziare una campagna di email marketing, assicurati di conoscere le leggi vigenti nella tua regione, stato e paese.

Per impostazione predefinita, l'indirizzo del tuo negozio è incluso nel footer delle tue email. Se non vuoi condividere l'indirizzo del negozio nelle tue email, allora puoi affittare una casella postale dall'ufficio postale di zona o dal negozio UPS da utilizzare come indirizzo postale. Per modificare l'indirizzo postale nelle tue email, vai su Impostazioni > Generali nel pannello di controllo Shopify e inserisci l'indirizzo della tua casella postale come indirizzo del tuo negozio.

Risorse aggiuntive

Per maggiori informazioni sull'email marketing, consulta i seguenti articoli:

Sei pronto per iniziare a vendere con Shopify?

Provalo, è gratis