Domande frequenti su Shopify Payments

Trova le risposte alle domande più frequenti su Shopify Payments.

Accrediti

Come avverranno i pagamenti?

Shopify Payments trasferisce i fondi sul conto bancario che hai inserito nella pagina Gestori dei pagamenti del pannello di controllo Shopify. Il conto che utilizzi per accettare gli accrediti deve essere un conto Shopify Balance, un conto corrente completo o un conto attuale nel Regno Unito e in Irlanda. Per maggiori informazioni sui conti che puoi utilizzare, consulta Attivazione di Shopify Payments.

Posso ricevere i miei soldi più velocemente?

Il tempo necessario perché Shopify Payments trasferisca i fondi sul tuo conto bancario dipende dal tuo tempo di pagamento. Non possiamo ridurre il tempo di pagamento di un singolo account, ma stiamo lavorando attivamente per ridurre i tempi di pagamento per tutti gli account. Nel pannello di controllo Shopify puoi vedere tutti i tentativi di trasferimento sul tuo conto da parte di Shopify Payments in base agli accrediti programmati.

Se utilizzi un conto Shopify Balance, puoi ricevere i guadagni di Shopify Payments in appena un giorno lavorativo. I giorni lavorativi non includono i weekend o le festività degli Stati Uniti. Se è inoltre attivo Shop Pay Installments e il cliente lo utilizza durante il check-out, l'accredito può richiedere fino a tre giorni lavorativi.

Quali giorni sono considerati lavorativi?

Sono lavorativi i giorni dal lunedì al venerdì, eccetto le festività federali per i commercianti negli Stati Uniti e le festività ufficiali per i commercianti in Canada, Regno Unito, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda. Il giorno in cui un cliente effettua un ordine nel tuo negozio è determinato dal momento di inserimento dell’ordine nel fuso orario UTC.

Perché il mio accredito Mostra "pagato", ma non sono stati depositati fondi?

Effettuiamo trasferimenti di fondi tutti i giorni, ma la maggior parte delle banche li elabora solo nei giorni lavorativi. Ciò significa che, se i fondi ti sono stati inviati in un giorno festivo o nel fine settimana, probabilmente visualizzerai il denaro nella tua banca nel giorno successivo di apertura della banca stessa. Per i trasferimenti inviati nei giorni lavorativi, dovresti visualizzare i fondi entro il giorno successivo.

Se il trasferimento è stato inoltrato in un giorno lavorativo e non vedi i soldi nel tuo conto bancario entro un paio di giorni, questo probabilmente significa che il trasferimento non è andato a buon fine. Possono occorrere fino a 3-5 giorni lavorativi perché la banca ci informi di un trasferimento non riuscito; quando ciò avviene inviamo una notifica di accredito fallito (se abilitata nelle impostazioni dell'account Shopify Payments) e aggiorniamo il banner nel pannello di controllo con il motivo per cui l'accredito è fallito.

Il mio accredito non è andato a buon fine, cosa devo fare?

Quando un trasferimento non riesce, gli accrediti sul tuo conto bancario vengono messi in sospeso fino alla risoluzione del problema. Per risolvere un problema che impedisce la riuscita dei trasferimenti, segui le istruzioni indicate nel banner Trasferimento non riuscito nella pagina Accrediti. Ad esempio, potrebbe essere richiesto di aggiornare le coordinate bancarie o di cliccare su Ritenta accredito.

Se aggiorni il tuo conto bancario indicando un conto corrente valido, i trasferimenti non riusciti saranno ritentati automaticamente entro le 72 ore successive. Se il tuo conto attuale è valido e non conosci il motivo per cui il trasferimento non è andato a buon fine, contatta la tua banca per saperne di più. Per ulteriori informazioni sugli accrediti non andati a buon fine, consulta Ricezione degli accrediti con Shopify Payments.

Perché tutti i miegli accrediti richiedono 30 giorni?

Alcuni ordini saranno soggetti a un periodo di accredito di 30 giorni per via dei prodotti venduti. Questo periodo di accredito ci viene richiesto dal nostro partner di accredito per determinate attività commerciali. Se il tuo account dovesse richiedere un periodo di accredito di 30 giorni anziché un periodo di accredito normale, verrai avvisato direttamente.

Il tuo account Shopify Payments

Il mio account Shopify Payments è sospeso, cosa devo fare?

Quando un account Shopify Payments è sospeso, al titolare dell'account Shopify viene inviata un'email contenente informazioni aggiuntive. Per risolvere il problema, leggi l'email e rispondi direttamente.

Shopify mi protegge dai chargeback?

No, i chargeback sono una tua responsabilità. Shopify può aiutarti fornendo la documentazione di supporto per contestare il chargeback, ma è la banca del titolare della carta a prendere la decisione riguardo al chargeback. Shopify non può modificare o opporsi alla decisione della banca.

Esistono limiti di elaborazione o fondi di riserva?

Non c'è limite all'importo mensile né all'importo per transazione che puoi ricevere tramite Shopify Payments. I fondi, a prescindere dal loro importo, saranno trasferiti sul tuo conto bancario secondo le tempistiche programmate.

In rari casi, potremmo richiedere una riserva aggiuntiva. Se ciò dovesse sembrarci necessario per la tua attività, il nostro team di sottoscrizione ti contatterà direttamente per discuterne.

Posso utilizzare un conto bancario con più firmatari?

Sì. Il maggiore livello di tutela offerto dalle banche per i conti con più firmatari serve per tutelare le modifiche al conto stesso, e non le normali transazioni in entrata e in uscita. Se il tuo conto è configurato per ricevere trasferimenti ACH (Automated Clearing House), Shopify sarà in grado di trasferirvi i fondi.

Esistono determinate attività commerciali a cui è vietato l'uso di Shopify Payments?

Sì, esistono alcuni tipi di attività commerciali e servizi che non possono utilizzare Shopify Payments. Consulta Attività vietate e controlla l'elenco dei tipi di attività non ammessi nel paese in cui opera il tuo negozio.

Dove posso trovare i Termini e condizioni del servizio di Shopify Payments?

I Termini e condizioni del servizio di Shopify Payments e la relativa documentazione legale sono disponibili su Shopify Legal.

Come posso trasferire la proprietà del mio account Shopify Payments?

Contatta l'Assistenza Shopify se vuoi trasferire la proprietà del tuo account Shopify Payments. Se vendi il tuo negozio utilizzando Exchange Marketplace di Shopify, il team di Exchange si occuperà del procedimento.

Posizione e valuta

Quale valuta posso usare per le vendite?

La valuta che puoi vendere dipende dal paese in cui si trova la tua attività. Per l'elenco delle coppie di paesi e valute supportate da Shopify Payments, Vedi valute supportate .

Posso vendere in USD in Canada?

Sì, ma devi assicurarti che il tuo conto bancario sia compatibile. Per maggiori informazioni sui requisiti del conto bancario per la tua valuta, consulta configurare Shopify Payments.

Cosa sono le carte nazionali?

Le carte nazionali sono carte di credito che vengono rilasciate e usate nella stessa nazione o regione della tua attività commerciale. Ciò significa che l'istituzione finanziaria che ha rilasciato la carta di credito è nella stessa nazione o regione in cui si trova la tua attività commerciale.

Per esempio, la tua attività commerciale è situata in Giappone e un cliente effettua l'acquisto usando una carta di credito in Giappone. Questo è un acquisto con carta di credito nazionale.

Cosa sono le carte internazionali?

Le carte internazionali sono carte di credito che vengono rilasciate e usate in una nazione o regione diversa da quella della tua attività commerciale. Ciò significa che l'istituzione finanziaria che ha rilasciato la carta di credito è in una nazione o regione diversa da quella in cui si trova la tua attività commerciale.

Per esempio, la tua attività commerciale è situata in Germania e un cliente effettua l'acquisto usando una carta di credito negli Stati Uniti. Questo è un acquisto con carta di credito internazionale, perché la carta di credito è di una nazione o regione diversa da quella in cui si trova la tua attività commerciale.

Cosa sono le carte europee?

Le carte europee sono carte di credito che vengono rilasciate e usate in specifiche nazioni o regioni europee. Ciò significa che l'istituzione finanziaria che ha rilasciato la carta di credito potrebbe essere in una nazione o regione diversa da quella in cui si trova la tua attività commerciale. Le carte europee vengono trattate come quelle nazionali.

Per esempio, la tua attività commerciale è situata nei Paesi Bassi e un cliente effettua l'acquisto usando una carta di credito in Irlanda. Questo è un acquisto con carta europea. La carta di credito del cliente è europea, perché è stata rilasciata in una nazione o regione europea supportata.

Quello che segue è un elenco di nazioni in cui sono supportate le carte europee:

Elenco dei paesi e delle regioni europei e i relativi codici nazionali associati
Nazione o regione Prefisso del paese
Andorra AD
Austria AT
Belgio BE
Bulgaria BG
Croazia HR
Cipro CY
Repubblica Ceca CZ
Danimarca DK
Estonia EE
Isole Faroe FO
Finlandia FI
Francia FR
Germania DE
Gibilterra GI
Grecia GR
Groenlandia GL
Guernsey GG
Santa Sede (Stato Città del Vaticano) VA
Ungheria HU
Islanda IS
Irlanda IE
Isola di Man IM
Israele IL
Italia IT
Jersey JE
Lettonia LV
Liechtenstein LI
Lituania LT
Lussemburgo LU
Macedonia MK
Malta MT
Principato di Monaco MC
Montenegro ME
Paesi Bassi NL
Norvegia NO
Polonia PL
Portogallo PT
Romania RO
Saint-Pierre e Miquelon MP
San Marino SM
Serbia RS
Slovacchia SK
Slovenia SI
Spagna ES
Svalbard e Jan Mayen SJ
Svezia SE
Svizzera CH
Turchia TR
Regno Unito GB

Le Commissioni Shopify Payments comprendono la GST (imposta sui beni e servizi) australiana?

Sì. La GST australiana, attualmente del 10%, viene applicata su tutte le transazioni elaborate tramite Shopify Payments.

A Singapore le commissioni di Shopify Payments comprendono la GST (imposta sui beni e servizi)?

Sì. A Singapore l'attuale tariffa GST del 7% viene applicata su tutte le transazioni elaborate tramite Shopify Payments.

Dove posso verificare l'importo prelevato a titolo di GST con le commissioni Shopify Payments?

Puoi esportare un foglio di calcolo delle tue transazioni che mostra l'importo della GST pagata.

Le commissioni Shopify Payments comprendono l'imposta sul valore aggiunto (IVA) per i negozi in Europa?

Le commissioni per Shopify Payments non comprendono l'imposta sul valore aggiunto (IVA) per i negozi in Europa, a eccezione dell'Irlanda. Potresti dover contabilizzare l'IVA all'aliquota fiscale locale applicabile sulla tua dichiarazione IVA.

Cos'è la PSD2?

Il 14 settembre 2019 è stata introdotta in tutti i paesi dello Spazio economico europeo (SEE) e del Regno Unito la nuova direttiva sui servizi di pagamento, conosciuta anche come PSD2. Si prevede un periodo di transizione di 18 mesi per i negozi online nei paesi coinvolti per arrivare alla conformità con la PSD2.

La PSD2 introduce nuovi e severi requisiti di sicurezza per i pagamenti elettronici volti a ridurre il rischio di frode. Se utilizzi Shopify Payments tramite il nostro check-out integrato 3D Secure, sarai conforme alla PSD2.

Cos'è il check-out 3D Secure?

3D Secure è un livello di sicurezza aggiuntivo per le transazioni online con carte di credito e di debito. Aggiunge un passaggio di autenticazione per i pagamenti online reindirizzando l'utente al dominio dell'emittente della carta e riportandolo successivamente al dominio del negozio online per completare il pagamento. I negozi online dei paesi in cui è in vigore la direttiva PSD2 richiedono integrazioni di check-out 3D Secure per essere conformi alla direttiva PSD2.

I pagamenti autenticati correttamente da 3D Secure sono protetti da un trasferimento di responsabilità. Quando un pagamento viene autenticato con 3D Secure, la responsabilità in caso di contestazioni o chargeback per frode viene trasferita dai merchant agli emittenti delle carte; di conseguenza, i merchant non sono più responsabili dei costi di un chargeback o di una contestazione. Tuttavia, gli emittenti delle carte dispongono di criteri che rimuovono la protezione derivante dal trasferimento di responsabilità in caso di chargeback eccessivamente numerosi. Ad esempio, il criterio adottato da Visa prevede che i merchant che ricevono chargeback per frode che ammontano a più di 7.500 USD in un mese non possono più trasferire la responsabilità all'emittente della carta.

Se utilizzi Shopify Payments o Stripe come gateway di pagamento, usi automaticamente il flusso di check-out 3D Secure. Shopify Payments è ottimizzato per minimizzare l'uso di 3D Secure e lo utilizza solo quando richiesto dalla banca emittente per autorizzare correttamente una transazione.

Se utilizzi un gateway di terze parti e ti viene richiesta l'integrazione di 3D Secure, puoi utilizzare Cardinal come provider di 3D Secure.

Acquisti e rimborsi

Posso acquisire più pagamenti per un singolo ordine tramite Shopify Payments?

No. Puoi acquisire un pagamento una sola volta per un ordine e il pagamento non può essere superiore all'importo autorizzato dell'ordine. Ciò significa che i tuoi clienti non possono aggiungere prodotti a un ordine esistente. Se vogliono acquistare ulteriori prodotti dopo aver fatto l'ordine, devono effettuarne uno nuovo.

Perché il mio cliente afferma di aver avuto addebiti anche se non ho ricevuto ordini?

Quando viene effettuato un tentativo di pagamento, molte banche mostrano immediatamente l'addebito, anche se il pagamento non è andato a buon fine. La maggior parte delle volte i tentativi di pagamento falliti vengono visualizzati come spese in attesa; tuttavia alcune banche li mostrano come spese ordinarie. Questi addebiti, indipendentemente dal loro stato, vengono visualizzati per un breve periodo di tempo prima di venire annullati. Il periodo dipende dalla banca, ma di solito è di 3-5 giorni. Se un addebito rimane visualizzato sul conto del cliente per più di 5 giorni lavorativi senza che abbia effettuato un ordine, contatta l'assistenza di Shopify.

Quanto tempo occorre perché il mio cliente venga rimborsato?

Approssimativamente 5 – 10 giorni lavorativi. Sebbene inviamo immediatamente un rimborso alla banca del cliente, la banca del cliente dovrà comunque elaborare il rimborso e applicarlo al proprio account. Il tempo di elaborazione può variare da una banca all'altra.

Entro il periodo di autorizzazione, quando un cliente viene rimborsato (parzialmente o integralmente) potrebbe non visualizzare sull'estratto conto la voce relativa al rimborso, dato che modifichiamo l'importo di acquisizione per l'addebito al momento del deposito. Il cliente potrebbe comunque visualizzare l'addebito come "In attesa" nell'estratto conto fino alla scadenza del periodo.

Se vuoi assistenza per determinare lo stato di un rimborso che hai elaborato, contatta l'assistenza Shopify per ottenere il numero di riferimento del rimborso.

Come posso rimborsare un ordine?

Se utilizzi Shopify Payments ed emetti un rimborso, l’importo viene detratto dal tuo successivo accredito disponibile. Normalmente per l'accredito del rimborso al cliente occorrono fino a 10 giorni lavorativi.

Se utilizzi Shopify Payments e sul tuo accredito non sono presenti fondi sufficienti per un reso, si profilano diversi scenari a seconda del luogo in cui ti trovi.

  • Negli Stati Uniti, in Canada e in Australia, il saldo verrà addebitato sul tuo conto bancario il giorno dell'accredito.

  • In tutti gli altri paesi, la somma residua del rimborso verrà detratta dall'accredito successivo fino a coprire l'importo rimborsato.

Se un accredito con saldo negativo non va a buon fine, viene eseguito un nuovo tentativo dopo tre giorni lavorativi. Se il tuo account Shopify Payments presenta un saldo negativo, potresti non essere in grado di emettere un rimborso. I rimborsi vengono indicati come In attesa fino a quando non avrai realizzato vendite sufficienti per disporre di un saldo positivo nel tuo account Shopify Payments. A questo punto potrai emettere correttamente un rimborso.

I rimborsi o le transazioni che contribuiscono al saldo negativo sono elencati nella scheda Transazioni con stato In attesa. Se non realizzi vendite sufficienti per annullare un saldo negativo, hai la possibilità di effettuare un rimborso manuale sul conto. A seconda del saldo e della durata degli arretrati, il team di Shopify Recovery potrebbe contattare direttamente il proprietario del negozio per risolvere il problema del saldo negativo e mantenere in regola il tuo account Shopify Payments.

Se il team di Shopify Recovery non ti contatta, puoi inviare un'email all'indirizzo recovery_operations@shopify.com per ricevere un link di pagamento in modo da poter effettuare un pagamento con una carta di credito/debito o un bonifico bancario.

Un rimborso può essere annullato?

No. Dopo aver emesso un rimborso, l'operazione non può essere annullata.

Se la carta su cui hai effettuato il rimborso è scaduta o è stata annullata, l'accredito del rimborso avverrà sulla nuova carta del cliente. Nei casi rari in cui il cliente non abbia una nuova carta, di solito la banca invia il rimborso direttamente sul suo conto bancario.

Per quanto tempo devo emettere un rimborso?

L'intervallo di tempo massimo per l'emissione di un rimborso dipende dalla possibilità della banca del cliente di elaborare i rimborsi per gli ordini effettuati dopo un lungo periodo di tempo. Di solito puoi emettere un rimborso per i 120 giorni successivi all'ordine.

Chargeback e pagamenti rifiutati

Posso effettuare il rimborso di un chargeback?

Un chargeback si verifica quando una società emittente della carta di credito rimborsa un addebito al titolare della carta a tue spese. Un chargeback non può essere rimborsato una volta avviato il processo e i fondi vengono prelevati dal tuo conto dalla banca. Se il chargeback è solo una disputa e i fondi non sono stati prelevati dalla società emittente della carta di credito, è possibile un rimborso, ma è sconsigliato. La società emittente della carta di credito rimborsa direttamente il cliente se perdi la disputa relativa al chargeback.

Perché mi viene addebitata una commissione per ogni chargeback?

Quando viene presentata una richiesta di chargeback, Shopify Payments deve versare l'intero importo delle spese di addebito, per contribuire a coprire i costi di gestione della controversia. Puoi provvedere all'invio di documentazione probante per fare in modo che la controversia si risolva in tuo favore. Se alla fine tu dovessi vincere, ti restituiremo l'intero importo (compresa la commissione di chargeback).

Il mio cliente afferma che la contestazione è frutto di un errore. È possibile annullarla?

Sì, anche se solo il tuo cliente può farlo. Se hai parlato con il tuo cliente e questi ha accettato di abbandonare la controversia, dovresti chiedergli di contattare la sua banca per comunicare la propria rinuncia al chargeback. Dovresti comunque presentare delle prove alla banca del cliente, compresa la dichiarazione dove il cliente afferma di rinunciare alla contestazione. Potresti includere documentazione probante come:

  • data e ora di evasione dell'ordine
  • dati di fatturazione indicati dal cliente
  • indirizzo IP e paese da cui è pervenuto l'ordine
  • dati di spedizione e tracking dell'ordine.

Posso aggiungere ulteriori informazioni dopo aver inoltrato una risposta?

Puoi aggiungere alla tua risposta ulteriore documentazione probante in qualsiasi momento prima della data di scadenza del chargeback. La data di scadenza varia dai 7 ai 21 giorni a decorrere dall'apertura del chargeback o della disputa. Per informazioni sulla visualizzazione e sull'aggiunta di documentazione probante a un chargeback, consulta Gestione di chargeback e dispute.

L'acquisto del mio cliente è stato rifiutato. Perché?

Ci sono diversi motivi possibili: La banca del cliente, alla quale inoltriamo l'addebito, dispone di un sistema automatizzato che determina se accettare o meno di effettuare il pagamento. Questo tipo di sistema tiene conto di vari indicatori, tra cui le abitudini di spesa del cliente, il saldo del conto e le informazioni sulla carta, come data di scadenza e CVV.

Poiché questi indicatori cambiano costantemente, una carta precedentemente accettata potrebbe essere rifiutata in futuro. Anche se tutti i dati della carta sono corretti e il cliente ha già effettuato un pagamento andato a buon fine, è comunque possibile che un nuovo addebito venga rifiutato dai sistemi antifrode della banca.

Posso avere maggiori informazioni sul rifiuto?

Nella cronologia degli ordini, mostriamo tutte le informazioni che riceviamo dalla banca del cliente in merito al rifiuto. Spesso le motivazioni sono generiche e non sappiamo molto sulla ragione per cui un addebito viene rifiutato.

Se i dati della carta sembrano corretti, la cosa migliore è che il cliente contatti la sua banca per ottenere maggiori informazioni e chiedere che i futuri addebiti vengano accettati.

Come faccio a ridurre le probabilità che un addebito venga rifiutato?

L'esattezza del numero della carta, della data di scadenza e del CVV sono i fattori principali utilizzati dalla banca del cliente per determinare se accettare o meno una transazione. L'influenza di altri dati raccolti, come nome o indirizzo, varia a seconda del circuito di pagamento. Ad esempio, solo American Express tiene conto del nome del cliente.

Se chiudo il mio negozio, ricevo ancora le email sui chargeback?

Le email relative ai chargeback vengono comunque inviate a negozi chiusi o in pausa.

Se il tuo negozio è chiuso o in pausa e ricevi un'email su un chargeback, devi seguire il link nell'email per accedere e pagare un nuovo piano per riaprire il negozio. Dopo aver riaperto il negozio, puoi inviare l'ulteriore documentazione probante per il chargeback.

Se non riapri il negozio, insieme al chargeback vengono inviate solo le informazioni di base relative alla vendita.

Sei pronto per iniziare a vendere con Shopify?

Provalo, è gratis